Archivio

Archivio per la categoria ‘Napoli’

Napoli – motorini sui marciapiedi ma una telefonata al 113 non risolve nulla

8 ottobre 2007 8 commenti

Ore 22.00, via caracciolo, Napoli.

Passeggio sul marciapiede tranquillamente sento un rumore di motorino, istintivamente mi scanso ed un ciclomotore con due ragazzi senza casco mi sfiora ad una velocità incredibile. Lo vedo fare zigzag tra i pedoni, per poco non investe una famigliola. Dietro di lui altri motorini che arrivati in fondo girano e poi tornano indietro.

Incazzato nero e amareggiato ancora dalle notizie Ansa della giornata sulla morte di quel bimbo investito in una pista ciclabile, prendo il cell e telefono al 113.

telefonata al 113: tuuu… tuuu… tuuu… tuuu… tuuu… tuuu… tuuu… tuuu… (alla fine dopo 15 squilli risponde una poliziotta)

poliziotta: buonasera mi dica

io: buonasera. sono in via caracciolo a Napoli, volevo chiedere come è possibile che di decine e decine di auto della polizia che passano nessuno si fermi a controllare questi motorini che vanno e vengono a velocità folli sul marciapiede. Mi stavano investendo e stavano investendo una famigliola. Cosa deve succedere che ci scappa il morto?

poliziotta: va bene faccio una segnalazione

io: bene aspetto di vedere cosa succede, mi siedo sul muretto ed aspetto le volanti.

poliziotta: signore, ma lei non mi deve minacciare.

io: io non sto minacciando nessuno. le sto solo dicendo che aspetto di vedere cosa succede dato che mentre parliamo a telefono ci sono motorini parcheggiati ed altri che sfrecciano a 40 orari su una zona pedonale.

poliziotta: si vabbè signore ma queste cose sono di competenza della polizia municipale

io: bene. polizia municipale? mi può passare la chiamata?

poliziotta: sì, attenda in linea

tuuu… tuuu… tuuu… tuuu… tuuu… (rispondono)

vigile: buonasera mi dica

io: buonasera, la telefonata è stata inoltrata dalla polizia. han detto che è di vostra competenza controllare se ci sono motorini sui marciapiedi. bene. ci sono motorini che sfrecciano a folle velocità facendo slalom tra i pedoni sul marciapiede.. intervenite?

vigile: vabbè faremo una segnalazione

io: ok, sono qui che aspetto voglio vedere quando arrivate

vigile: cosa?

io: sì, aspetto voglio proprio vedere. dato che di macchine di polizia e vigili e carabinieri ne son passate a decine ma nessuna si è fermata pur vedendo motorini che sfrecciano sui marciapiedi.

vigile: e che le devo dire… (silenzio)

io: vabbè.. buonanotte. fate la segnalazione.. almeno quella.

morale della favola: alla fine i motorini sono andati via. ma solo perchè si era fatto tardi… ed il lungomare si stava svuotando.

Categorie:Napoli Tag:

Divieto di sosta

8 ottobre 2007 3 commenti

divieto di sosta

Domenica, via Partenope a Napoli. Con tanto di cartello di “DIVIETO DI SOSTA” ecco la situazione lungo la strada. Decine e decine di auto parcheggiate…

ed i vigili direte voi? NIENTE.. neanche l’ombra!

La cosa che però fa impazzire è la presenza delle strisce blu a terra. La domanda sorge spontanea… si son dimenticati di cancellare le strisce blu da terra o di rimuovere i cartelli di divieto di sosta? Non lo sapremo mai. Resta però l’assurda situazione di lasciare l’auto parcheggiata sulle strisce blu in un tratto di strada con almeno una decina di segnali di divieto di sosta.

Naturalmente l’assenza di un parcometro mi fa presupporre che dopo aver speso tanti soldi per installare i cartelli di divieto non avevano più spiccioli per comprare la vernice nera e coprire le strisce blu.

Bello, bello.. ottima amministrazione.. continuate così!

Categorie:Napoli Tag:

Se io fossi San Gennaro…

20 settembre 2007 2 commenti

Oggi San Gennaro ha fatto il “miracolo”, con l’occasione riporto il testo di una delle più belle canzoni di Federico Salvatore.

Se io fossi san Gennaro non sarei cosi’ leggero
Con i miei napoletani io m’incazzerei davvero
Come l’oste fa i conti dopo tanto fallimento
Senza troppi complimenti sarei cinico e violento

Vorrei dire al costruttore del centro direzionale
Che ci puo’ solo pisciare perche’ ha fatto un orinale
Grattacieli di dolore un infarto nella storia
Forse e’ solo un costruttore che ha perduto la memoria

Prosegui la lettura…

AAA cercasi etilometro per un concorso

10 agosto 2007 1 commento

logo campagna pogas.itMi è appena arrivato un mms che recita così:

La vita non è un optional! Se bevi, non guidare. Conserva questo sms (che poi è un mms), vai su pogas.it e scopri che puoi anche vincere.

Mi sono collegato al sito pogas.it e nella pagina del concorso si può leggere il regolamento:

Partecipano al sorteggio i ragazzi che registreranno tasso alcolico zero alla prova dell’etilometro durante i controlli delle forze di polizia nel fine settimana. Mostrando l’sms “La vita non è un optional”, chi risulta alcol zero potrà chiedere di partecipare all’estrazione del premio per quel fine settimana. La polizia comunicherà al Pogas i nomi dei concorrenti.

Ora vorrei sapere… ma io un posto di blocco che mi possa fare un controllo con l’etilometro dove lo trovo? In vita mia, a Napoli e provincia, non ho mai visto fare un controllo di questo genere da parte delle forze di polizia. Per vincermi un biglietto devo fare qualche centinaio di km verso nord?

perplessità alcoliche…

360km senza controlli

30 luglio 2007 2 commenti

Napoli Palinuro

Ieri me ne sono andato in moto a Palinuro (SA) percorrendo circa 360 km di autostrade e superstrade che la separano da Napoli (parliamo di andata e ritorno).

Ho notato però che i controlli sulle strade lasciando davvero a desiderare. Non riesco a spiegarmi questa cosa. Eppure ho percorso un tratto che è stato bollato come uno dei più caldi della rete stradale italiana. In 360 km di percorso non ho incrociato neppure per sbaglio una volante dei carabinieri o della polizia stradale; mi avrebbe fatto piacere anche una dei vigili .. ma niente.

Come è possibile una cosa del genere? Ieri era anche una di quelle domeniche da “bollino rosso“; la sfortuna ha voluto che l’unico posto di blocco dei carabinieri che ho incontrato, mi han pure fermato.. a 1 km da casa mia…  Un fastidio tremendo levare guanti, casco, sotto-casco e porgere i documenti, e soprattutto veder sfrecciare quella auto che qualche minuto prima aveveno fatto cose incredibili.
Vabbè.. evidentemente in quest’era tecnologica controllano la viabilità dall’alto; chissà se con il satellite han preso il numero di targa di tutte quelle centinaia di auto che han fatto sorpassi con doppia linea continua anche in curva…

Presentazione a Napoli della nuova Fiat 500

5 luglio 2007 Nessun commento

Questa sera mi son trovato a passare per Piazza del Plebiscito proprio mentre stavano organizzando la piazza per la presentazione della Nuova Fiat 500.

Ho avuto modo, quindi, in tutta tranquillità di scattare qualche foto alla piccola 500 – CLICCA PER VEDERLE TUTTE.

Una sola parola: BELLISSIMA!

Davvero eccezionale. Ci sto facendo già un pensierino….

Napoli, americano scippato

27 maggio 2007 2 commenti

Volevo solo domandare al povero americano settantunenne sventurato e con la testa fracassata…

Ma dico io.. ma ti sembra logico scendere a P.zza Municipio di sera con un Rolex da 20 mila euro al polso? Ma prima di venire a Napoli, nessuno ti ha detto che è pericoloso fare i "turisti" in una città difficile come la nostra?

Mi dispiace per l'accaduto, ma sei stato davvero imprudente!

Per chi volesse leggere una versione "romanzata" dell'accaduto, può leggere l'articolo scritto dalla giornalista di repubblica IRENE DE ARCANGELIS. Irene Irene.. ma secondo te non hai esagerato un pochino con tutti quegli stereotipi sulla città violenta??

Bah..

Anarchia Partenopea

6 maggio 2007 4 commenti

Sono le 4.15 del mattino ed invece di andare a dormire sono qui ad esprimere lo sdegno che questa sera ho provato in giro per la città. Tornando da una pizza con amici nel cuore di Napoli, mi sono ritrovato a passare per il Corso Garibaldi. Quel che ho visto rasenta l'inverosimile. Ho capito che l'ararchia totale esiste e che le forze dell'ordine possono fare davvero poco.

Corso Garibaldi Napoli

Corso Garibaldi è una strada del centro di Napoli che porta da Piazza Carlo III fino a Piazza Garibaldi (Stazione Centrale). In questo tratto di strada di poche centinaia di metri che ho percorso in circa 1 ora, ho assistito a quella che potrei definire "anarchia pura".

La scena che si presenta davanti agli occhi è la seguente: tante, tantissime macchine incolonnate e decine, centinaia di motorini che sfrecciano in tutte le direzioni. motorini con uno, due, tre ma anche quattro ragazzini o ragazzine senza casco. Motociclette di grossa cilindrata in mano a ragazzini che non hanno più di 16 anni e che impennano tra le macchine in fila. Bambine di nemmeno 16 anni che guidano motorini 150. Impennate, sgommate, motorini che corrono e quasi si sfiorano. Auto che sgommano nel traffico. Il tutto sotto l'occhio vigile di una pattuglia della polizia stradale e dei carabinieri che si trovano anch'essi incolonnati nel traffico. Io li guardo, mi fanno pena. Sono impotenti, hanno quasi paura. Non possono fare nulla.. Decine di motorini a destra e sinistra della pattuglia che senza casco ed incuranti delle "forze dell'ordine" continuano a fare confusione.

La scena paradossale: passa una motocicletta di grossa cilindrata con tre, ripeto TRE persone a bordo.. si ferma all'altezza del finestrino della volante (una volante che ha i lampeggianti spenti… quasi per passare inosservata…)… l'agente guarda il ragazzo alla guida… il ragazzo alla guida risponde: "che hai da guardare… con tanta gente guardi proprio me?" e noncurante parte in impennata appena si crea qualche metro libero. L'anarchia continua.. c'è una macchina con 5 ragazze dentro, la macchina è davanti la pattuglia.. la ragazzina al volante si diverte a frenare.. poi a partire sgommando.. stereo a tutto volume… e niente.. la polizia.. dietro.. impassibile.. gli agenti quasi ridono.. forse vorrebbero piangere. Addirittura arrivati all'incrocio, la pattuglia deve frenare di botto perchè un'auto arrivata a folle velocità da una stradina parallela cerca di passare prepotentemente.. fregandosene degli agenti ai quali ha appena tagliato la strada.

Queste solo alcune delle migliaia di situazioni assurde viste nel giro di un'ora.. imbottigliato in quel CAOS totale.

Come è possibile che nessuno interviene? Polizia, Carabinieri sono impassibili.. quasi hanno paura di intervenire. Se solo i vigili avessero voluto fare una multa simbolica per ogni trasgressore le casse comunali sarebbero stracolme.

Come è possibile che io, con la cintura, la patente nella tasca e bollo ed assicurazione pagati mi sentivo fuori luogo?!? Possibile che il mondo vada alla rovescia? Non dovrebbero essere i cattivi a nascondersi? Sono davvero perplesso…

Questo è il controllo della città promesso? Fa quasi sorridere il gruppetto di vigili visti almeno mezz'ora prima all'incrocio di via dei Tribunali.. 8 vigili in una strada deserta…